sanzioni lavoro in nero

Sanzioni lavoro in nero

Le sanzioni in caso di lavoro in nero possono variare da 1.800,00 a 43.200,00 euro a seconda della durata del rapporto di lavoro.

Il decreto 34 del 2020 aveva raddoppiato tale sanzione, ovvero da 3.600,00 a 86.400,00 euro nel caso di lavoratori subordinati stranieri “che abbiano fatto istanza di permesso di soggiorno temporaneo”. La nota dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro n. 1118 del 2020 ha ora chiarito che la sanzione è doppia anche nel caso i lavoratori stranieri abbiano già ottenuto il “permesso di soggiorno temporaneo”.

La discriminante non è quindi avere ottenuto o meno il permesso temporaneo ma aver ottenuto la trasformazione del “permesso di soggiorno temporaneo” in “permesso per motivi di lavoro”.

Nel caso di lavoratori subordinati beneficiari del reddito di cittadinanza, senza comunicazione, le sanzioni per lavoro in nero possono variare da 2.160,00 a 51.840,00 euro sempre a seconda della durata del rapporto di lavoro.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *