La riduzione del premio INAIL

La riduzione del premio INAIL

Le aziende che effettuano miglioramenti della sicurezza nel 2022 hanno diritto ad una riduzione del premio INAIL.

L’azienda deve aver realizzato uno o più degli adempimenti previsti dal modello, così da dimostrare il proprio impegno nel miglioramento della sicurezza in azienda. Ogni adempimento ha un proprio punteggio, per poter ottenere la riduzione del premio INAIL l’azienda deve raggiungere almeno 100 punti.

Tra gli adempimenti più interessanti vi sono:

– aver adottato o mantenuto un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro, certificato da un ente terzo accreditato (vale 100 punti, quindi da solo è sufficiente ad ottenere la riduzione). Il sistema di gestione dimostra che l’azienda tiene sotto controllo i propri processi e le proprie attività

– aver installato sul tetto la linea vita (vale 80 punti) oppure una scala fissa (vale 50 punti); queste misure servono a ridurre il rischio di cadute dall’alto

– aver cambiato un macchinario o un’attrezzatura che aveva più di 25 anni, ed era comunque in regola (vale 80 punti); oltre che per motivi di produttività, l’acquisto può avere indubbi effetti sulla sicurezza di chi lo usa

– aver cambiato un macchinario o un’attrezzatura con un’atra meno rumorosa (vale 70 punti); il rumore è ancora una delle fonti di rischio più importanti

– aver installato un impianto di aspirazione (vale 60 punti); soprattutto nelle aziende industriali gli inquinanti aerodispersi possono essere fonte di malattie rilevanti

– aver acquistato attrezzature per ridurre la movimentazione manuale carichi (vale 40 punti); oltre che la riduzione dei pesi sollevati, è molto importante l’altezza delle mani dell’operatore durante i movimenti

– disporre di una procedura di emergenza scritta ed aver effettuato la prova di evacuazione (vale 40 punti); questo adempimento riguarda esclusivamente le aziende con meno di 10 lavoratori che non sarebbero tenute ad avere la procedura

Nella modulistica l’azienda richiedente deve dichiarare, inoltre, di rispettare le disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro. Sono possibili controlli a campione da parte dell’Inail che, se palesano l’avvenuta riduzione del tasso contributivo nonostante non fosse rispettata la normativa sulla sicurezza, comportano la revoca dell’agevolazione e una sanzione.

La riduzione del tasso è:

– del 28% nel caso l’azienda ha massimo 10 lavoratori

– del 18% se l’azienda ha tra 11 e 50 lavoratori

– del 10% se l’azienda ha tra 51 e 200 lavoratori

– del 5% se l’azienda ha più di 200 lavoratori

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.